Knowledge

20 luglio 2020 Condividi

Digital learning digital workshop LAYG

Learn As You Go: la didattica si fa agile

Da una parte l’esigenza di un formato veloce, adatto al mondo in cui viviamo. Dall’altra, la sfida di proporre contenuti approfonditi in poco tempo, assicurando il confronto tra gli iscritti. Così nasce la nuova proposta di digital workshop del MIP. La racconta Sergio Terzi, Associate Dean for Executive Education.

La didattica non è solo una questione di contenuti. È anche una questione di forma. Al pari dei primi, si evolve anche la seconda. È sulla base di questo presupposto che il MIP Politecnico di Milano ha lanciato la sua nuova proposta formativa, Learn As You Go: un palinsesto di digital workshop che coniugano agilità di fruizione e approfondimento delle tematiche. «L’emergenza sanitaria ha accelerato i processi di digitalizzazione. Nessun ambito è rimasto escluso, tantomeno quello della formazione. Ma se da una parte il MIP ha riconvertito velocemente la propria offerta per non perdere nemmeno un giorno di lezione», spiega il professor Sergio Terzi, Associate Dean for executive education, «dall’altra stavamo già pensando da qualche tempo a un formato nuovo, che fosse in grado di affrontare temi urgenti e importanti in poco tempo, senza però sacrificare l’approfondimento e la qualità della didattica».

Empowering e Inspiring: tra applicazione e motivazione

La formazione executive, dunque, non sarà più ancorata soltanto alle classiche lezioni frontali, ma potrà essere erogata anche affrontando singole tematiche. «A differenza di un webinar, però, che è tendenzialmente più breve, i digital workshop di Learn As You Go hanno l’obiettivo di salvaguardare il confronto tra i pari, fornendo agli iscritti uno spazio di discussione sul tema trattato», spiega Terzi. I workshop di Learn As You Go, infatti, sono divisi in due categorie, empowering e inspiring. «La categoria inspiring coinvolge membri della faculty e testimoni esterni che, nel corso di circa due ore e mezza, portando le proprie esperienze, regalano suggerimenti, stimoli, idee. Sono workshop che hanno al centro l’obiettivo della crescita personale e anche lo sviluppo delle soft skill». Diversi l’obiettivo e i contenuti dei workshop empowering: «In questo caso, il taglio si fa più pratico. Attraverso attività esperienziali, si acquisiscono metodi e competenze concrete, che l’iscritto può mettere in azione fin da subito. La durata è la stessa, circa due ore e mezza».

Un format moderno che guarda al futuro

Al momento, il palinsesto di Learn As You Go comprende oltre 70 workshop che coprono diversi ambiti, dal marketing al supply chain management, dal finance al people management & organization, e molti altri. I workshop verranno erogati due volte a settimana. L’offerta, però, è destinata a crescere: «Non solo i contenuti aumenteranno col passare del tempo, ma molti di questi verranno continuamente aggiornati, per rimanere al passo con i tempi, e anche con le esigenze causate dal Covid-19», annuncia Terzi. Attenzione, però: se è vero che molti workshop rispondono alle richieste più pressanti delle aziende, colpite dall’emergenza sanitaria, sarebbe un errore pensare che questa modalità sia adatta solo a tempi eccezionali. «La forza di questo format è racchiusa nella capacità di adattarsi ai bisogni di tutte quelle figure che, per motivi professionali, non hanno il tempo di interrompere la propria attività per lunghi periodi, ma magari hanno altri spazi temporali da sfruttare. Pensiamo ai viaggi di lavoro, ad esempio, per cui il formato digitale è perfetto. Anche perché chi si iscrive a un workshop, avrà poi modo di rivederlo tutte le volte che vorrà, e non sarà così vincolato alla diretta. Siamo convinti che questo format è destinato a rimanere e ad affermarsi sempre più col passare del tempo».

Ad animare questo progetto, spiega Terzi, «è la convinzione che tutto ciò che serve a sostenere l’innovazione abbia una sua indiscutibile utilità. Noi ci siamo posti il compito, e l’obiettivo, di ispirare le persone e aiutarle nella messa in pratica di tutto questo».


Tags:
|
|
Condividi

Accreditations, Rankings & Memberships