Eventi

Italia Digitale: La “macchina” è pronta a correre?

Dic

12

2019

Inizio: Dic 12 | 09:00 am

Fine : Dic 12 | 04:30 pm

Categoria:
Osservatori
Tag:
agenda digitale |
osservatori


Aula Magna Carassa e Dadda, edificio BL.28, via Lambruschini , 4 20156 Milano MI

Google Map - Link Esterno


Le tecnologie digitali rappresentano le nuove infrastrutture portanti del nostro Paese. Come nel dopoguerra lo Stato ha capito la centralità delle infrastrutture stradali per la crescita economica, progettandole e realizzandole in modo integrato, è essenziale che ora si affermi la medesima visione di lungo periodo e si inquadri la trasformazione digitale di imprese, PA e cittadini come un’imperdibile occasione per realizzare il nuovo sistema nervoso su cui basare la crescita economica dell’Italia nei prossimi anni.

In questo scenario la PA può e deve guidare la trasformazione digitale dell’intero Paese, innescando percorsi di digitalizzazione pervasivi. In un’economia sempre più basata sui dati, se il patrimonio informativo pubblico fosse completamente digitale e interoperabile si aprirebbero opportunità immense. Per cogliere a pieno tali opportunità, tuttavia, è necessario configurare la PA come una piattaforma di innovazione che lavori efficacemente con le imprese – da quelle più grandi fino alle startup – sapendo premiare la qualità della loro offerta.

È esattamente questo il focus che l’Osservatorio Agenda Digitale si è dato quest’anno nel condurre la propria ricerca, continuando a supportare i decisori chiave con solide evidenze empiriche, modelli interpretativi dei fenomeni in atto, strumenti per attuare le opportunità offerte dall’innovazione digitale e momenti di confronto qualificati, indipendenti e pre-competitivi tra il mondo delle imprese che offrono soluzioni digitali e quello del Governo, della Politica e delle PA.

La presentazione dei risultati della Ricerca 2019 è seguita dalla consegna dei “Premi Agenda Digitale”, quest’anno aperti per la prima volta anche a startup e PMI che propongono soluzioni innovative alle PA. Con tali premi l’Osservatorio continua a affiancare ai propri risultati la promozione di quei progetti che maggiormente si sono distinti per capacità di usare le tecnologie digitali come leva di trasformazione della PA italiana.
Al termine del Convegno verrà distribuito a tutti i partecipanti il Report delle Ricerche dell’Osservatorio.

Domande chiave:
  • Quale assetto di governance prenderà l’Agenda Digitale italiana con l’insediamento del Ministero per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione?
  • Qual è il livello di effettiva attuazione dell’Agenda Digitale in Italia e nelle sue Regioni?
  • Che priorità darsi per accelerare la trasformazione digitale dell’Italia? Come migliorare il nostro posizionamento sul DESI?
  • Quante risorse sono disponibili per la trasformazione digitale del nostro Paese? Quante ne sono state usate?
  • Quanto è stato speso dalle PA per approvvigionare le piattaforme chiave previste dal Piano triennale (SPID, ANPR, pagoPA)?
  • Com’è strutturata l’offerta di tecnologie digitali alla PA italiana? Come dovrebbe evolvere?
  • Come favorire una maggiore partecipazione di startup e PMI ai processi di trasformazione digitale della PA
  • Quali sono le principali applicazioni di blockchain in ambito pubblico in Italia e all’estero?
  • Qual è il livello di digitalizzazione degli applicativi di front-office e back-office dei Comuni italiani?
  • Come ripensare in chiave esclusivamente digitale i servizi pubblici? Come implementare efficaci iniziative di switch-off in ambito pubblico?

La partecipazione al Convegno è gratuita. Per maggiori informazioni e iscriversi, cliccare qui.
Tutti gli abbonati al sito Osservatori.net potranno seguire il Convegno in diretta Web.

L’edizione 2019 dell’Osservatorio Agenda Digitale è realizzata in collaborazione con Agendadigitale.eu, AgID, Baker&McKenzie, CEFRIEL, ContrattiPubblici.org, FPA, iProc, P4I, Pandora Consulting, SemplicePA, Studio Legale Leone, Team per la Trasformazione Digitale, Telemat; con il supporto di Almaviva, Dedagroup, DXC, Intesa Sanpaolo, Poste Italiane, ProgettieSoluzioni, Rai – Rai Pubblicità, Studio Storti; Aruba Enterprise, Dell EMC – Intel, Irideos, EasyGov, Leonardo, Sia, Sisal; con il patrocinio di ANORC, ANPAL, ASPAL, Assinter Italia, CISIS, ClubTI, Confindustria Digitale, Consorzio DAFNE, Formez PA, INAPP, IPZS S.p.A., Istat, Itaca, Provincia Autonoma di Trento, Regione Autonoma Valle d’Aosta, Regione Basilicata, Regione Lazio, Regione Liguria, Regione Lombardia, Regione Piemonte, Regione Puglia, Regione Sardegna, Regione Toscana, Regione Veneto, Unioncamere.

Accreditations, Rankings & Memberships